FRAGILE 02 / DIPENDENZA di Su Fogu

Ottovolante Sulcis presenta

FRAGILE 02 DIPENDENZA di Su Fogu

DIPENDENZA è la seconda mostra della rassegna FRAGILE, in cui Su Fogu tenta di parlare di dipendenza, nello specifico dipendenza da sostanze.
Il progetto prende in esame le varie tappe di un viaggio di andata e di un possibile desiderato, bramato ritorno spesso vano, senza ammissioni davanti all’evidenza.

Un viaggio che inizia con l’euforia, la felicità di avere il mondo in mano, di avere tutto sotto controllo. Bugie, sono solo bugie raccontate per rassicurarsi, per crearsi un’altra realtà, apparentemente più bella, allettante, priva di problemi, di pensieri. È la ricerca disperata, costante e continua di ricreare quel mondo ogni volta che se ne sente la necessità.

Attraverso immagini inusuali, oggetti, associazioni fuori dal normale, vuole raccontare l’amara dolcezza della fragilità di molti di noi, della debolezza, del bisogno d’amore e rapporti veri che vengono a mancare.
Un racconto spietato, duro, faticoso, ancora in fase embrionale, ma con tutta la volontà di nascere e crescere.

La mostra si terrà venerdì 15 febbraio, dalle 18:00 alle 22:00, e sabato 16 febbraio 2019, dalle 17:00 alle 21:00, presso piazza San Francesco, 5 a Sant’Antioco. Sabato 16 febbraio dalle 17:00 il pubblico sarà invitato a costruire un racconto condiviso.

EVENTO
Venerdì 15 febbraio 2019 dalle 18:00 alle 22:00 e sabato 16 febbraio 2019 dalle 17:00 alle 21:00, presso piazza San Francesco, 5 09017 Sant’Antioco (SU). Ingresso libero.

CREAZIONE DI UN RACCONTO CONDIVISO
La scatola magica.
Parole ritagliate da un vecchio dizionario dell’infanzia, ci sarà questo all’interno della scatola magica.
Parole, illustrazioni per creare un racconto condiviso, attraverso l’associazione di parole che, messe insieme, daranno vita a un racconto unico, in cui la fantasia e la creatività saranno libere da schemi e preconcetti, dal “questo è sbagliato”.
La fantasia è esente dal concetto classico di “errore”, perché ciò che si definisce “errore” è un evento unico e irripetibile e va valorizzato in quanto tale.
Un flusso di coscienza collettivo, perché spesso le cose più belle nascono quando stiamo assieme!

FRAGILE – Rassegna a cura di Claudio Rosa
A trent’anni dalla scomparsa di Bruno Munari renderemo omaggio alla sua ricerca attraverso una rassegna di mostre-laboratorio in cui cercheremo di dare il nostro umile contributo al tentativo di rispondere alla doman da “È possibile cercare di capire come «nasce» una idea?”.
Ogni esposizione analizzerà il processo creativo mettendo in evidenza la fragilità e la forza di un’idea.

“Il mondo artistico, il mondo della creatività e della fantasia, è sempre stato tenuto segreto, mai si deve rive- lare (ammesso che lo si sappia) come nasce un’idea o come si costruisce un’opera d’arte. Al grande pubblico sono mostrati solo i prodotti niti, lasciando la gente nello stupore. Molti artisti romantici contemporanei che operano nelle avanguardie, dicono che il popolo deve restare fuori da questi problemi, che l’arte è un mistero inspiegabile, che non si deve spiegare mai niente altrimenti l’arte crolla.

Io penso invece che la gente voglia capire e quindi mi accingo a cercare di spiegare, sperando che altri più competenti di me, continuino questo modesto inizio di conoscenza di fenomeni che interessano a tutti, per un maggior sviluppo della creatività e quindi della personalità.” da Fantasia

https://www.instagram.com/fragile_2019/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *