Professione Artista 2.0 – evento: arte e musica a cura dei partecipanti uruguaiani

 

AUGUSTO GADEA (Montevideo, Uruguay, 1989)

Permanenze fragili

Le pitture presentate sono parte di una ricerca che porto avanti dal 2014, dove il paesaggio è punto centrale. In questa serie mi interessa approcciare problematiche quali fragilità, esaurimento e incertezza.
Alcune delle pitture sono realizzate utilizzando terra del paesaggio di Bologna e delle sue colline. La terra sostiene il “paesaggio naturale” che abitiamo e si trasforma in materia prima delle pitture esposte.
Gli elementi incontrati sono l’innesco. Penso nella materia come problema, nel mondo così come nel linguaggio pittorico.
————————–————————–————————–————
ELIANA FERNANDEZ (Montevideo, Uruguay, 1993)

La mia ossessione con lo specchio

La spiegazione etimologica della parola pupilla si riferisce alla sua qualitá di specchio convesso, nel cui centro nero vediamo la nostra stessa figura deformata.
Lavorare nel ritratto è un mezzo per guardarsi allo specchio: nei volti di estranei incontro il mio riflesso, nei loro occhi stanchi, nei loro sguardi persi e nelle loro labbra secche. Ottengo alla fine il diritto, con la scusa del lavoro, di guardarli negli occhi, per lunghi istanti, senza vergogna. In questa intimità cerco che la pittura possa materializzare il punto di contatto del sentire dell’altro e del mio.
————————–————————–————————–————
NOELIA SANTANA (Montevideo, Uruguay, 1992)

L’animal

Concerto acustico focalizzato sul rafforzamento dei legami umani attraverso i generi popolari della musica. La lingua spagnola e italiana si uniscono in canzoni del repertorio personale, così come in collaborazioni tra musicisti italiani e uruguaiani. I testi delle canzoni incontrano i temi dell’amore, la compagnia, la solitudine e la ricerca dello sconosciuto.
L’intento è trovare il lato selvaggio della natura umana attraverso il canto e la musica come strumenti di integrazione sociale.
————————–————————–————————–————

Professione Artista 2.0 è un progetto di interscambio dell’Associazione Ottovolante che coinvolge giovani italiani ed uruguaiani impegnati in campo artistico.
Il progetto è realizzato con il contributo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *